Vivere la pensione in Laos

Una volta paese economicamente isolato con delle enormi restrizioni verso l’esterno, negli ultimi anni il Laos è diventata una delle mete turistiche più popolari di tutto il sudest asiatico. Grazie ad alcuni tra i migliori panorami della regione e lo stupendo ambiente naturale, questo paese poco conosciuto ha il potenziale per diventare uno dei punti di riferimento per viaggiatori, pensionati ed espatriati.

5 motivi viaggio in laos 3 tuttolaosIl fiume Mekong separa il Laos dalla Thailandia, mentre catene montuose ricoperte di vegetazione tropicale lo separano da Vietnam e Cambogia. Il Laos vive la sua vita in un modo lento e rilassato, senza grandi autostrade o grattacieli, come si possono invece trovare a Bangkok. Questo bel paese, che attira ogni anno più visitatori, è infatti in netto contrasto con la Thailandia. In ogni caso, nonostante ciò, il Laos non ha ancora intercettato l’ondata di pensionati e visitatori temporanei desiderosi di esplorare il paese, almeno non dal punto di vista amministrativo. I visti ed i timbri di ingresso sono raramente rilasciati per lunghi periodi, con la maggior parte degli stranieri che scelgono, durante la loro permanenza in Laos, di utilizzare uno dopo l’altro dei visti turistici.

Phra Bang 1 tuttolaosLa capitale del Laos è Vientiane, una piccola e placida città situata sul confine con la Thailandia. La quieta ma dinamica Vientiane fu un tempo parte dell’impero francese nel sudest asiatico, influenza francese che si può cogliere immediatamente al primo sguardo. Dall’architettura coloniale all’atmosfera tranquilla di panetterie e caffetterie. Nonostante la sua vera posizione, la città si sente francese. Certamente con il crescere dell’economia e l’apertura di nuove attività, l’aria della città potrebbe cambiare. Oggi è facile vedere numerose e moderne costruzioni crescere ad un ritmo difficilmente riscontrabile in altre città della regione. Vientiane è sulla via del progresso, il che potrebbe spiegare come mai attira tanti pensionati stranieri. Altra importante città del Laos è Luang Prabang, una piccola città di provincial situata nel nord del paese, nella zona montagnosa del paese. Questa città attrae ogni anno migliaia di visitari ed è collegata a Vientiane da una strada moderna e da collegamenti aerei. I voli arrivano a Luang Prabang, senza scali, da Bangkok, facendone una destinazione accessibile nonostante la sua posizione remota.

Il sistema bancario laotiano è lontano dall’essere moderno, con la maggior parte dei visitatori, che restino nel paese per brevi o lunghi periodi, che scelgono di utilizzare le banche dei loro paesi d’origine. Gli sportelli bancomat si trovano a Vientiane abbastanza facilmente, quasi tutti sono collegati al circuito Cirrus e permettono di utilizzare senza particolari problemi carte di credito come Mastercard, VISA ed American Express per ritirare o farsi anticipare soldi. Per gli stranieri è solitamente impossibile aprire dei conti correnti in Laos, per via delle rigide leggi bancarie e di una politica pubblica che, almeno verso l’esterno, è ancora in qualche misura isolazionistica e protettiva. Il kip, la moneta laotiana è una valuta abbastanza inusuale ed è difficile scambiarla una volta usciti dal paese, il che significa che dollari e baht thailandesi sono spesso usati come una seconda moneta a Vientiane ed in altre città di rilievo.

cibo laos 2 tuttolaosLa vita quotidiana in Laos è semplice ed economica, con poche sorprese per quanto riguarda costi e spese di rilievo. Gli alloggi nella capitale sono economici, una stanza singola in albergo con wi-fi costa circa 20$ a notte, mentre un appartamento in un palazzo moderno può essere trovato a circa 300€, anche nel centro di Vientiane. Il cibo costa poco, ampiamente disponibile, nutriente e solitamente molto gustoso. La cucina laotiana è un mix di sapori del nordest thailandese e di cucina francese, con noodles fritti, carne grigliata e piatti di riso a fornire l’ossatura del panorama culinario del Laos. La cucina francese, inclusi prodotti da forno e cibi di alto livello, può essere trovata ovunque nel paese, in particolar modo a Vientiane e Luang Prabang.

Nonostante sia lontano dall’essere una “destinazione party”, il Laos è un posto dove potrete divertirvi. La birra nazionale, la BeerLaos, è diventata un famoso prodotto di esportazione e si trova in ogni angolo del paese. Per via del fatto che detiene il 99% del mercato laotiano, è difficile che troviate qualsiasi altra birra nella maggior parte dei bar, di sicuro non nelle mani degli abitanti locali. Le motociclette sono il mezzo classico di trasporto locale e possono essere affittate giorno per giorno a prezzi economici. La maggiori parte dei pensionati scelgono di affittare piccoli scooter presso i tour operator per la modica cifra di circa 80$ al mese, potendo così raggiungere le migliori destinazioni del paese. Le strade in Laos variano dalle moderne strade asfaltate sino alle strade in terra battuta o alle piste, in particolare nelle aree più isolate.

bicicletta in laos 3 tuttolaosCulturalmente il Laos è abbastanza simile alle province del nord e del nordest della Thailandia. L’economia è ancora prevalentemente agricola, con l’agricoltura a fare da padrona quando si parla di attività lavorative. Una gran parte della popolazione laotiana ha un’economia di sussistenza, coltivando e producendo molto dei prodotti alimentari che vengono cosumati, vendendo il rimanente nei mercati locali o direttamente a dei commercianti. La religione principale del Laos è quella buddhista, religione nazionale a cui si riferiscono alcuni dei più belli ed incantevoli templi del mondo. La maggior parte dei laotiani sono persone devote e religiose anche nella vita di tutti i giorni, sono anche abbastanza superstiziose avendo molte delle paure e delle fobie che si possono riscontrare anche nelle città thailandesi o presso le comunità cinesi.

A causa di anni di comunismo isolazionista, il Laos è ancora abbastanza lontano dal mondo moderno quando si parla di politica pubblica e governo. Ci sono particolari leggi, all’interno dei codici laotiani, che intendono mantenere il paese “puro” e focalizzate sul suo sviluppo, tra cui alcune leggi bizzarre che potenzialmente condannano i visitatori stranieri che sono coinvolti in relazioni con donne laotiane non sposate. Queste strane leggi sono a volte state causa di problemi per alcuni stranieri e meriterebbero una seria riflessione.

L’accesso a internet in Laos è un fenomeno relativamente recente, con la maggior parte delle case priva di una connessione stabile. A Vientiane e Luang Prabang si può accedere a internet in molti caffè e ristoranti, così come in molti hotel. Gli appartamenti privati possono essere facilmente dotati di connessione pagando qualcosa, con diversi tra quelli destinati agli stranieri già collegati e pronti da usare. Il servizio telefonico in Laos è fornito per lo più da compagnie di telecomunicazioni nazionali, ma sono presenti anche alcuni operatori thailandesi. AIS, la più grande azienda telefonica della Thailandia ha un segnale che raggiunge e oltrepassa una gran parte del confine, il fiume Mekong, coprendo quasi tutta Vientiane con un segnale piuttosto stabile.

Con i suoi rigogliosi ambienti naturali, il suo stile di vita flemmatico e la sua ragionevole offerta di prestazioni moderne ed infrastrutture, il Laos è una meta dove vivere la pensione molto diversa dalle solite. Questo paese, in bilico tra l’orlo del passato e la soglia della modernità, è un posto gratificante e piacevole per tutti coloro che sono disposti a tollerane gli svantaggi. Nonostante questo il Laos potrebbe anche essere un luogo difficile in cui vivere. A fianco degli splendidi paesaggi c’è un misero settore finanziario, una scelta ridotta nella gamma dei servizi offerti ed una politica di visti lontana dall’essere accattivante. Per chi è in grado di accettarlo nel bene e nel male, il Laos è uno dei luoghi migliori del mondo dove vivere la pensione.

AuthorPietro Acquistapace

Globetrotter impenitente con lo sguardo rivolto tra l'Asia Centrale ed il Sud Est Asiatico. Laureato in Storia ed appassionato di geopolitica, politiche e crisi energetiche. E' probabilmente uno dei pochi italiani che puo' realmente affermare di sapere cosa sta dicendo quando si tratta di Asia Centrale essendo stato protagonista di un Torino-Praga-Ulan Bator in Panda 4X4. Pietro dice la sua sul blog Farfalle e Trincee

One reply to Vivere la pensione in Laos

  1. Ma quale è la tassazione della pensione italiana nel Laos?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *